Home
Biografia
Storia
Galleria
Disponibilità
Contatti
Links

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Robert W. Loveless è nato il 2 gennaio 1929:  comunemente noto come Bob Loveless o RW Loveless, è uno knifemaker americano che ha disegnato e reso popolare, tra le altre cose, la lama hollowground drop point e l'uso di una particolare tecnica di fissaggio delle viti. E' citato da knifemakers e collezionisti di tutto il mondo come uno dei produttori più innovativi coltello custom nel mondo. Dal 2008 vive a Riverside, in California, dove realizza coltelli con Jim Merritt.
Sito web: http://www.lovelessknife.com

Steven R. Johnson ha completato il suo primo coltello (che ancora possiede) nel 1966. Ha avuto la fortuna di avere come Boy Scout Explorer Advisor Gil Hibben, il quale diede ad ogni scout l'opportunità di fare un coltello. Successivamente, il "progetto" si è evoluto da part-time in lavoro a tempo pieno. Ha lavorare con Harvey Draper, Rod Chappel, Buster Warenski e, grazie alla raccomandazione del signor AG Russell, con Bob Loveless. La grande influenza di Bob Loveless è evidente in molte delle foto esposte sul suo sito web.
Sito web:: http://www.srjknives.com

Ingegnere meccanico da oltre 30 anni, Dietmar F. Kressler è considerato come un luminare di fama internazionale tra gli knifemakers. Questa passione è diventata la sua vocazione e la sua vocazione, ed è espressa in ciascuno dei suoi coltelli. Ogni pezzo è unico nel suo genere, grazie alla combinazione tra competenza tecnica e creatività dell'artista. Le sue tecniche di finitura, come l'incisione e l'uso di acciaio Damasco, rendono il tutto ancora più interessante.
Sito web:: http://www.kresslerknives.com

Nato da una famiglia di umili origini dell'Indiana, Tony Bose ha subìto una lesione all'occhio destro all'età di sei anni. Quando Tony ha raggiunto l'età lavorativa, ha incontrato molti ostacoli a causa della sua parziale cecità. Come si è visto, i pregiudizi e il suo amore d'infanzia per i "coltelli da tasca" sono diventati un grande stimolo per rendere Tony ciò che è oggi: i suoi coltelli sono tra i più ambiti in assoluto. Fino ad oggi ha fatto più di 48 modelli differenti, sulla base di concetti del passato, che diversamente andrebbero perduti per sempre: Tony dice: "io non disegno coltelli, li salvo dalla tomba".
Sito web:: http://www.boseknives.com

La carriera di Ricardo Velarde si è sviluppata in seguito al suo primo amore: la falconeria. Possedeva un negozio di macchine e attrezzature per l'esercizio di tale sport. Nei primi anni '90 ha iniziato ad interessarsi ai coltelli fatti a mano, quasi per gioco. La sua passione per l'arte è cresciuta, e nel 1994 si è recato alla mostra PKA, a Denver, per vedere come lavoravano le persone che fabbricavano coltelli per mestiere. Ed è stato lìi che J.P. Moss gli ha dato i primi rudimenti. Successivamente, il contatto con S.R. Johnson, il cui figlio, si interessava di falconeria. Oggi è un apprezzatissimo knifemaker, il cui stile si ispira sia a Kessler che a Johnson..
Sito web:: http://www.velardeknives.com